Cosa // What

veDrò è un think net nato per riflettere sulle declinazioni future dell’Italia e delineare scenari provocatori, ma possibili, per il nostro Paese.
Sulla scena dal 2005, la nostra è una rete di scambio di conoscenza formata da più di 4.000 persone: professori universitari, imprenditori, scienziati, liberi professionisti, politici, artisti, giornalisti, scrittori, registi, esponenti dell’associazionismo.

I vedroidi, oltre che dal dato generazionale, sono accoumunati dalla disponibilità ad apprendere costantemente, a mettersi in discussione, ad analizzare temi e fenomeni senza barriere ideologiche o tesi precostituite, secondo una chiave interpretativa lungimirante che vada oltre la contingenza dei dibattiti in corso.

veDrò ha fatto dell’informalità la propria cifra e tutti gli eventi organizzati sono costruiti sull’interazione paritaria e de-gerarchizzata, dove l’ibridazione di competenze diverse diventa progetto e dove l’incontro è tra persone, non tra ruoli.

 

veDrò is a Think net, which has been in operation since 2005. It brings together the key young players in the life of Italy; Academics, Entrepreneurs, Scientists, Professionals, Politicians, Artists, Journalists, Writers, Directors and leading exponents of Associationism.

veDrò consists of about 1500 people, all born in either the 60’s, 70’s or the 80’s. These people are all linked together by their inclination towards the analysis of current affairs and issues, specifically those not affected by political debates in the public domain.

The aim of veDrò is to sketch out potential “scenarios” and their consequent policies, from the next one to ten years. Among the main features of the organisation’s network, as well as the generational element, there are the cross-party, religious and cultural interrelationships, the informal approach, and an open and free culture for discussion and debate.